Tutto ancora aperto, ma tutto ancora nelle mani dell’Editalia C5. Questa è la grande convinzione in casa biancorossa in vista delle ultime due gare della stagione, la prima delle quali domani al “PalaPertini” di Trinitapoli contro il San Ferdinando.

Una sfida che si preannuncia complessa ma, al tempo stesso, entusiasmante, quella tra i gialloverdi di mister Russo e i biancorossi di Vaccariello, giunti ormai al quinto appuntamento nell’arco degli ultimi due anni. Il match fornisce, inoltre, diverse motivazioni ad ambedue le compagini. San Ferdinando infatti, vuole non solo vendicare il ko in finale di Coppa Italia contro l’Editalia in quel di Barletta, ma anche giocarsi le rimanenti carte nella lotta per un piazzamento playoff. I barlettani, dal canto loro, arrivano all’impegno di Trinitapoli con la grande voglia di porre un nuovo e pesante mattone per l’obiettivo della promozione diretta.

Non sarà semplice, considerando il valore dell’avversario e l’altra sfida da cerchiare in contemporanea, ovvero quella tra Futsal Barletta e Ostuni, ma l’Editalia ci proverà fino alla fine. Serve quindi massima concentrazione, la stessa vista in campo nella finale della rassegna tricolore lo scorso gennaio: appuntamento a domani alle ore 16 al “PalaPertini”.

Scroll to top