Un’Editalia troppo sciupona cede il passo all’Adelfia e torna a riassaporare la sconfitta. 2-4 il finale al PalaBorgia per i baresi, dopo una partenza lanciata e promettente dei biancorossi.

A scattare infatti meglio dai blocchi, sono Cervello e compagni che, dopo due giri di lancette, passano in vantaggio: Divincenzo pesca Borraccino che controlla in area, si sposta la palla sul destro e batte il portiere ospite per l’1-0. L’Editalia amministra, nelle prime fasi di gara, il risultato senza grossi affanni, sfiorando più volte il 2-0, ma, alla prima ingenuità, l’Adelfia punisce. Dambrosio approfitta di una disattenzione difensiva e serve a Basile un pallone comodo da appoggiare in rete. Nel finale di primo tempo, c’è spazio per due grandi parate di leone, bravo a dire di no a Basile e Anastasia, lasciando il match in equilibrio.

Inizio ripresa vibrante: l’Adelfia coglie il punto dell’1-2 con Dambrosio, lesto a depositare in porta un batti e ribatti continuo nell’area barlettana, ma l’Editalia ha il merito di reagire immediatamente con una zampata vincente di Guerra, ben pescato da Calabrese all’out di destra. Gara riaperta, ma ancora decisa da sbavature. Su una di queste, Anastasia finalizza nel migliore dei modi un contropiede, poi Basile chiude il match al 20′. A nulla servono i tentativi dei locali: Editalia-Adelfia finisce 2-4.

Scroll to top