ERACLIO DECIMATO DALLE ASSENZE. PASSA IL CUS BARI 1-4

Le troppe assenze sono decisive nella sconfitta dell’Eraclio. I biancorossi cedono per 1-4 al quotato Cus Bari nell’incontro valevole per la quindicesima giornata.

Mister Cervello deve rinunciare agli squalificati Carella e Ricco e all’infortunato Paparella, a cui si aggiunge nel riscaldamento Enzino Di Palma. Al 10′ minuto, bloccato anche capitan Guerra per una distorsione alla caviglia. Nel quintetto spazio a due 2000 e due 2001, che ben si comportano al cospetto di un avversario esperto e costruito per obiettivi di vertice. Dopo il vantaggio ospite grazie all’acuto di Sicilia al 7′, i biancorossi restano sul pezzo, commettendo tuttavia qualche errore nel forzare le giocate. Al 24′, arriva il raddoppio di Castro grazie anche ad una deviazione decisiva, prima del tris di Bardaro, poco prima della sirena, che chiude un’azione corale.

Nella ripresa, a gara ormai compromessa, lo stesso Bardaro regala il poker alla formazione barese. Nel finale, arriva il sussulto di Allegretti che chiude il match sul definitivo 1-4. La squadra barlettana deve però ripartire dall’atteggiamento visto venerdì, atteggiamento che, nonostante le defezioni, è stato comunque non malvagio. Prossimo appuntamento fissato sabato prossimo sul difficile campo dell’Azetium Rutigliano.

Scroll to top