ERACLIO SCONFITTO A RUTIGLIANO. 8-3 IL FINALE PER L’AZETIUM

Un Eraclio ancora molto corto tra assenze e squalifiche cede per 8-3 all’Azetium Rutigliano e rimedia la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko di venerdì scorso contro Cus Bari.

Mister Cervello deve rinunciare a Carella, Ricco, Paparella, Di Palma e Dipietro. Si rivede Franco Cappai, autore di una buona prova in terra rutiglianese. Dopo un avvio discreto in cui l’Eraclio non sfrutta un paio di buone chance, la formazione di casa, grazie ad una disattenzione difensiva dei biancorossi, passa in vantaggio. I barlettani accusano il colpo e i locali pervengono al raddoppio, mostrando maggiore cattiveria e voglia di vincere. Sul 2-0, l’Eraclio prova a riaprirla con Dicandia, che non sfrutta un buon contropiede, mentre l’Azetium riesce a triplicare prima e poi, a fine primo tempo, a portarsi sul 4-0.

Nella ripresa, i biancorossi rientrano in partita grazie ad uno schema che favorisce il centro di capitan Guerra. E’ ancora un errore difensivo tuttavia a spianare la strada a Rutigliano(5-1). 5-2 ancora con Guerra, che fa da preludio al 6-2. A gara ormai conclusa, Rutigliano allunga sull’8-2, prima del sigillo finale di Barbaro(8-3). Prova da archiviare immediatamente in vista della sfida di sabato contro la Vigor Barletta, in un derby importantissimo ai fini degli obiettivi della squadra allenata dal duo Cervello-Delvecchio.

Scroll to top