ERACLIO SOTTOTONO. PASSA L’AUDAX 3-4

Un approccio sottotono vale una sconfitta imprevista tra le mura amiche per l’Eraclio C5 che, nell’anticipo di venerdì, cede per 3-4 all’Audax Rutigliano.

Passo indietro rispetto al bel filotto di vittorie per i biancorossi di mister Cervello che cedono il passo ad una mai doma compagine rutiglianese. L’inizio, almeno sul piano delle occasioni, non è da buttare: la formazione barlettana produce chance e costringe il portiere ospite a dei buoni interventi, ma subisce lo 0-1 dopo una disattenzione in fase difensiva. Occasioni da una parte e dall’altra, ma è l’Audax a trovare ancora una volta la rete in ripartenza. Sul finire del primo tempo, altre chance biancorosse che non vanno a buon fine.

Nella ripresa, Di Palma prova a suonare la carica con la rete dell’1-2 su assist di Dipietro. L’Eraclio tenta l’immediato pari, ma, ancora in ripartenza, l’Audax acciuffa l’1-3. Reazione d’orgoglio per i biancorossi che, nonostante il doppio svantaggio, trovano il 2-3 con capitan Guerra su schema da calcio di punizione. 5 minuti dopo arriva il pari, ancora con capitan Guerra dal dischetto. L’Eraclio ci crede, cerca il 4-3 con quattro occasioni limpide, ma è Rutigliano a trovare il 3-4, approfittando dell’utilizzo del portiere di movimento dei biancorossi. Sconfitta che arriva dopo una prova senza cattiveria, ma che deve suonare la giusta carica in settimana: barlettani chiamati adesso a due trasferte consecutive, la prima sabato in quel di Poggiorsini.

Scroll to top