Va all’Adelfia il big match della nona giornata del campionato. L’Editalia Calcio a 5 cede per 3-2 ai padroni di casa, al termine di un match fortemente condizionato dagli errori del duo arbitrale.

Gara equilibrata nel corso del primo tempo, con occasioni da una parte all’altra. Sono i biancorossi di coach Vaccariello, in tenuta nera, a passare in vantaggio con capitan Cervello, che capitalizza al meglio uno schema su calcio d’angolo. Poco prima del suono della sirena, ecco il primo episodio inspiegabile con l’espulsione per somma di ammonizioni di Guerra: l’Adelfia ringrazia e pareggia i conti con Campagna.

La ripresa si apre con Bizzoca che lascia l’Editalia in inferiorità numerica, sempre per un fallo generoso fischiato dal duo arbitrale e con il vantaggio dei baresi, che passano con Avitto. Il match diventa a questo punto spigoloso, con interventi che rallentano il ritmo della gara. Campagna realizza il 3-1, poi una nuova espulsione, spesa ancora una volta dall’Editalia, questa volta da Acocella. Nel finale, reazione d’orgoglio encomiabile per i biancorossi, che produce i suoi effetti con Borraccino che accorcia le distanze. E’ l’ultimo sussulto del match: Cervello e compagni cedono per 3-2 all’Adelfia e scivolano in terza posizione, a -5 dalla vetta. Mercoledì, l’occasione per un immediato riscatto contro il fanalino, Csg Putignano.

 

Scroll to top