RIMONTA NEL FINALE. RUVO-ERACLIO C5 4-4

Un solo punto dalla trasferta con l’ultima della classe Byre Ruvo, ma è da premiare la reazione dell’Eraclio. I biancorossi infatti, nonostante l’espulsione di Carella e un passivo di 4-1, riescono a rimontare la compagine ruvese e ad acciuffare il pareggio allo scadere, mantenendo il quinto posto in classifica.

Gara dai continui capovolgimenti di fronte quella disputata al ”Centro Sportivo Pertini” sabato scorso. Approccio giusto della formazione barlettana, che crea subito quattro/cinque occasioni sventate dal portiere di casa, prima del vantaggio di capitan Guerra su assist di Allegretti. L’Eraclio, guidato in panchina dal rientrante mister Cervello, prova a raddoppiare ma, alla prima occasione, Ruvo perviene al pari grazie ad una deviazione fortuita di Ricco. Prima del duplice fischio, chance per entrambe le squadre, con Carella in evidenza per i biancorossi.

Nella ripresa, Ruvo, grazie ad una ripartenza, riesce ad andare per la prima volta in vantaggio. Sul 2-1 per i locali, si materializza l’episodio che cambia la gara: Carella esce in anticipo su un avversario, prendendo pienamente la palla. Nell’incredulità generale, l’arbitro non solo fischia il fallo, ma espelle il portiere barlettano. In superiorità numerica, Ruvo va sul 3-1, prima della seconda espulsione di giornata dell’Eraclio, questa volta a Franco Ricco per proteste. Nuova inferiorità e 4-1 del Ruvo con deviazione. La gara sembra essere ormai chiusa, ma i biancorossi hanno il merito di rientrare negli ultimi dieci minuti. Capitan Guerra si carica la squadra sulle spalle e firma una doppietta, Allegretti sigla il punto di un insperato pareggio. Rimonta che potrebbe completarsi con un’occasione di Marco Barbaro, che non trova il 4-5. Al triplice fischio, è pari tra Ruvo ed Eraclio: terzo risultato utile di fila per la formazione del duo Cervello-Delvecchio, frenata tuttavia ancora una volta dai ruvesi. Prossimo impegno venerdì contro la vice capolista Cus Bari al ”PalaDisfida”.

Scroll to top